La campagna sullo smaltimento dei piccoli rifiuti di Save the Planet e JTI Italia è giunta alla sua quinta edizione e si ispira alla Divina Commedia per parlare di sostenibilità attraverso l’ironia di Casa Surace

Milano, 2 Luglio 2024 – Torna oggi con un approccio ancora più creativo e originale la campagna antilittering #IoLaButtoLì, promossa da Save the Planet e JTI Italia e patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica. Con la partecipazione dei volti storici di Casa Surace, l’edizione 2024 trae ispirazione dalla celebre opera di Dante Alighieri, la Divina Commedia, per sensibilizzare il pubblico al corretto smaltimento dei piccoli rifiuti in modo divertente e scanzonato.

Clicca qui per accedere ai contenuti di #IoLaButtoLì 2024.

L’edizione 2024 di #IoLaButtoLì è strutturata attorno alla parodia dei tre regni ultraterreni descritti dal sommo poeta: Inferno, Purgatorio e Paradiso diventano quindi i tre setting per parlare di sostenibilità attraverso le voci dei personaggi più noti dell’opera come Virgilio, San Pietro e ovviamente Dante. Con uno storytelling che unisce ironia e informazione, la campagna mira a stimolare una riflessione profonda sull’impatto dei piccoli rifiuti sul pianeta attraverso la partecipazione di un cast d’eccezione.

Come nelle precedenti edizioni, #IoLaButtoLì vede il coinvolgimento di volti noti del web e del mondo social: i protagonisti di quest’anno sono i ragazzi del collettivo Casa Surace, in particolare Antonella Morea, Riccardo Betteghella e Bruno Galasso, personaggi iconici della campagna. Gli artisti della factory e casa di produzione campana – affiancati da artisti del calibro di Canal, UfoZero2 e Francesco Arienzo – vestono infatti i panni di alcuni dei protagonisti del poema e, attraverso sketch e scene irriverenti, guideranno il pubblico verso comportamenti più virtuosi e rispettosi dell’ambiente.

E’ un grande orgoglio per la nostra associazione essere arrivati alla quinta edizione di #IoLaButtoLì che, anno dopo anno, sta crescendo sempre di più” –

ha commentato Elena Stoppioni, Presidente di Save the Planet

Per Save The Planet la sensibilizzazione ambientale e l’attivazione passano dalla narrazione positiva e dal creare impatto sociale sulle comunità. Avere al nostro fianco realtà come JTI Italia, Lombardini22, Casa Surace insieme ad altri artisti ed avere il patrocinio del Ministero, dimostra che la strada intrapresa è quella giusta e che in tanti riconoscono la qualità del progetto

“Sensibilizzare le persone alle buone abitudini della sostenibilità in modo leggero e divertente è una sfida che come JTI abbiamo colto da anni” –

ha aggiunto Lorenzo Fronteddu, Corporate Affairs & Communication Director di JTI Italia.

Con #IoLaButtoLì abbiamo trovato,  in collaborazione con Save the Planet, una formula vincente che ci permette di trattare temi complessi in modo accessibile e coinvolgente, includendo tutte le generazioni in una narrazione positiva e costruttiva. Essere giunti alla quinta edizione ci conferma di essere senza dubbio sulla strada giusta

La campagna ha saputo rinnovarsi nel corso del tempo, partendo dalla lotta al littering per poi adottare un approccio totale al tema della sostenibilità ambientale. #IoLaButtoLì è realizzata in collaborazione con l’agenzia Pensieri e Colori ed è curata dal partner tecnico Lombardini22, società di progettazione che promuove azioni di impact investing raccordando architettura, comunità e sostenibilità.