Nella frenesia della vita metropolitana, spesso ci troviamo immersi in un caos di suoni artificiali, ma è importante ricordare che esiste un universo fatto di melodie naturali.

Che cos’è un suono? 

È lenergia che viene prodotta quando un qualsiasi oggetto vibra. Queste vibrazioni si spostano attraverso laria, lacqua o un altro materiale, sotto forma di onde sonore fino a raggiungere le nostre orecchie.

I suoni consentono di comunicare da sempre, non solo tra esseri umani, ma anche tra le altre forme viventi in natura.

E tu, sei mai stato a un concerto della natura?

Il cinguettio degli uccelli, lululare dei lupi, il rumore delle foglie, il picchiettare della pioggia, le onde che si infrangono sulla riva, lo scorrere di un ruscello…

Questo tipo di suoni sono prodotti da ecosistemi naturali, in cui lurbanizzazione non ha ancora prevalso sulla natura. Numerosi studi indicano che le note naturali” rappresentano un beneficio per lessere umano: agiscono calmando il sistema nervoso e rinfrescando la mente.

Strumenti musicali creati dalla natura

La Natura, oltre ad avere un ruolo fondamentale per la salute dellessere umano, è anche fonte costante di ispirazione.

Jonathan Degan, musicista sperimentale di Brooklyn, costruisce i suoi strumenti usando frutta e verdura, collegandoli a strumentazione elettronica e dando vita a suoni davvero originali.

Il gruppo austriaco Vegetable Orchestra, ancora, suona strumenti costruiti con carote, peperoni, zucchine e altri vegetali!

La natura creatrice di musica 

Il Great Stalacpipe Organ, inventato dal matematico, scienziato e musicista Leland W. Sprinkle, è uno degli organi più grandi al mondo. Si trova nelle grotte Luray Caverns, in Virginia, negli Stati Uniti, ed è stato realizzato da Sprinkle rimodellando le stalattiti della caverna affinché i martelletti di gomma, battendoci contro, emettessero un suono dolce.

Un grande organo si trova anche a Zara, in Croazia! Costruito sotto dei gradoni in marmo per essere suonato dal vento e dalle onde del mare che si infrangono sui tubi di polietilene inclinati in modi diversi. I suoni che fuoriescono sono sempre nuovi, a seconda delle condizioni atmosferiche! Prende il nome di Sea Organ e ha ricevuto, nel 2006, il premio European Prize for Urban Space.

Hai presente il suono che fa il vento quando passa tra i rami di un albero? The Singing Ringing Tree nel Lancashire, Inghilterra, è una scultura sonora che richiama la forma di un albero, alto 3 metri e composto di tubi di acciaio di diversa lunghezza, sovrapposti a spirale. Catturando lenergia del vento, produce una melodia unica.

La Natura non è solo capace di ispirare, ma grazie ai suoi suoni ci aiuta a sintonizzarci con noi stessi e a ritrovare l’equilibrio interiore. È un antidoto efficace contro lo stress, l’ansia e offre un rifugio di pace e tranquillità nella vita frenetica di oggi. Proprio per questo dobbiamo fare tutto il possibile per preservarla e tutelarla!

Vuoi approfondire i temi della sostenibilità e rimanere aggiornato sulle notizie e gli avvenimenti che riguardano la salvaguardia dell’ambiente? Segui e invita a seguire la campagna #iolabuttolì. Insieme è più facile abbracciare scelte sostenibili!

#iolabuttolì e tu?