Trascorrere le feste in compagnia delle persone a noi care non è solo una tradizione, ma bensì un vero e proprio momento di raccoglimento in grado di donare tanto affetto e calore. A riscaldare il cuore ci pensano anche le chiacchiere scambiate tra una portata e l’altra, e ovviamente i tanto attesi regali, irrinunciabili protagonisti di ogni gioiosa ricorrenza!

Scarta il regalo… non la carta! 

Babbo Natale è arrivato anche quest’anno, e ha portato con sé tanti regali desiderati, unici, originali. Ma, dopo averli scartati, ti sei mai chiesto “e ora, cosa me ne faccio della carta”? 

La circolarità è la soluzione che fa per te! Riciclare anche solo una tonnellata di carta significa salvare all’incirca una ventina di alberi, consumare 4.000 kw di elettricità in meno e salvare spazio nelle discariche.

Come riciclare la carta dei regali

Si stima che a ogni kg di carta da regalo siano attribuibili 3.5 kg di emissioni di CO2!

Nell’Unione Europea nel 2019 sono state buttate più di 32 milioni tonnellate di carta per imballaggi e packaging: soprattutto quella usata per i nostri pacchetti di Natale.

Riciclare questi materiali risulta essere quindi molto importante! Richiede solo alcuni semplici accorgimenti:

Innanzitutto, fai attenzione a non strappare i pacchetti quando li apri, in modo da poter conservare le confezioni intatte e riutilizzarle in futuro. Se però i ritagli di carta non sono riutilizzabili, presta attenzione massima alla fase di smaltimento: consulta il regolamento per la raccolta differenziata del comune in cui ti trovi.

Cosa si può riciclare nella raccolta della carta? Buste e sacchetti in carta kraft e cartone ondulato. Assicurati che la carta dei regali gastronomici sia pulita e rimuovi tutti gli altri materiali che non siano carta, come: maniglie in tessuto, plastica, pluriball, glitter, adesivi, nastro adesivo, ecc.

Quale tipo di carta regalo va conferito nel sacco dell’indifferenziata? Le carte da regalo colorate con additivi chimici, oleose, laminate o plastificate; la carta con il lato interno argentato, lucido o brillante, fiocchi e nastri dei pacchetti non riutilizzabili.

Idee per il riuso creativo della carta regalo

  • Cartone e cartoncino delle scatole possono diventare materiale di creazione per nuovi giochi insieme ai più piccoli, ad esempio ritagliando quadrati e disegnando immagini per il gioco del memory, ma anche costruzioni e maschere. Un’occasione perfetta per insegnare ai bambini l’importanza della circolarità!
  • Se i ritagli di carta regalo sono troppo piccoli per incartare altri regali, è possibile trasformarli in decorazioni per le feste: segnalibri o segnaposto, festoni e bandierine, cappellini, origami …spazio alla fantasia!
  • Ridotta in piccole striscioline, la carta si trasforma nell’ideale imbottitura per proteggere ciò che di fragile spediamo o riponiamo in cantina; 
  • Scatole e scatoline si prestano ad essere riutilizzate come contenitori: portagioie od originali organizer. Se a forma di tubo, si possono realizzare vasetti per le piante, o ancora portapenne e porta pennelli per il trucco;
  • Le carte regalo hanno dei deliziosi disegni? Sono perfetti per personalizzare biglietti di auguri speciali, oppure creare collage e arricchire la propria vision board!

La carta riciclata è anche utile per rivestire cornici, mensole, ripiani e cassetti in legno, come decorazione e per evitare che piccole schegge di legno rimangano incastrate in oggetti morbidi. Anche i libri di scuola possono essere rivestiti, quale miglior occasione per impostare la lezione sul riciclo?

Vuoi approfondire i temi della sostenibilità e rimanere aggiornato sulle notizie e gli avvenimenti che riguardano la salvaguardia dell’ambiente? Segui e invita a seguire la campagna #iolabuttolì. Insieme è più facile abbracciare scelte sostenibili!

#iolabuttolì e tu?